RINASCERE DA UNA TELA BIANCA

Come spesso accade il periodo delle vacanze rappresenta una linea di demarcazione tra il prima e il dopo. Come a dire che “dopo” sarà certamente aria fresca.

Le vacanze sono riposo, alternativa alla routine, nuove esperienze, leggerezza, colori e sapori. Un ritrovarsi, sia con se stessi che in famiglia.

E Settembre rappresenta una RI-NASCITA. Una tela bianca su cui iniziare a ridisegnare il nostro momento.

La ripresa delle attività porta con se il sapore del nuovo, della rinascita. Abbiamo esaudito i nostri desideri e sopratutto abbiamo vissuto fuori da quegli schemi che ci coinvolgono durante tutto l’anno.

Benedette vacanze.

Quest’anno per molti di noi, tanti di noi, non è stato così. Da più parti arrivano tante emozioni e sopratutto preoccupazione.

Il senso del nuovo ha lasciato il posto a nuovi stati d’animo certamente più pesanti del solito.

Credo che ognuno di noi abbia fatto del proprio meglio per cercare, quasi nel ricordo, il sapore di leggerezza e freschezza vissuto nel passato. E rovistando tra i ricordi e nel desiderio di RI-TROVARSI forse qualcosa è emerso.

Fatto sta che ancora oggi, più che mai, abbiamo bisogno di Vacanza.

E allora dobbiamo iniziare a considerare che la nuova condizione esistenziale è davvero qualcosa di differente dalle esperienze di ieri e proprio per questo possiamo voltare lo sguardo verso le cose semplici di tutti i giorni, l’essenziale grazie al quale tornare al “senso”.

Nel periodo di lockdown molti di noi hanno apprezzato ciò che avevano, aspetti umani alla portata di tutti, un senso di pienezza e gratitudine.

Ad esempio un giardino, dei fiori, il pane fatto in casa. Se ricordate nei supermercati non si trovavano più i lieviti e le farine.

Quella magia delle “cose semplici” è quello che ci può aiutare anche oggi, sopratutto oggi, a vivere più serenamente questo quotidiano così faticoso.

Abbiamo ripreso con la speranza che si potesse tornare a ieri ma non è, e nemmeno sarà, così. Oggi stiamo sgomitando per riavere ciò che è “perduto” per sempre e in questa lotta ci perdiamo la gioia di vivere il Presente.

L’invito è ad osservarci, ad interrogarci sul senso che ha la nostra esistenza, sulle scelte che OGGI siamo chiamati a fare.

Questa è l’ opportunità di RI-NASCERE scegliendo in coerenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.